Le Seychelles


Dove sono

Un po' di storia

Le mete

Bird Island

Praslin

La palma
Coco-de-mer
 

Dove sono

Arcipelago di 70 isole, appena sotto la linea dell'equatore, 1000 miglia ad est dell'Africa, 1700 a sud-ovest dell'India e 650 dal Madagascar, le Seychelles si trovano isolate in uno dei mari meno battuti del mondo e sono lontane dalle principali rotte commerciali e di esplorazione dell'Oceano Indiano. La superficie totale del territorio non arriva neppure a 450 chilometri quadrati, ma le isole sono disseminate lungo un tratto di mare di quasi 400 mila chilometri quadrati. L'economia locale, un tempo basata principalmente sulla produzione di noci di cocco e di spezie, e di pesca, è imperniata sul turismo, richiamato dalla più grande risorsa naturale delle isole: la bellezza.


Un po' di storia

Le Seychelles, scoperte probabilmente da viaggiatori portoghesi, sono abitate da poco tempo - i primi coloni francesi arrivarono poco più di due secoli fa - le isole non hanno avuto civiltà antiche né popolazioni indigene. La capitale è Victoria, annidata nell'isola di Mahé. La maggior parte dei seychellesi discende dai coloni francesi, dagli schiavi importati dall'Africa e dal Madagascar o dagli immigrati dall'India o dalla Cina. Nell'arcipelago, oltre agli idiomi degli immigrati, si parlano il creolo, l'inglese e il francese. Dal punto di vista geologico le isole esterne delle Seychelles sono giovani atolli e isolotti corallini, ma le isole antiche dell'arcipelago centrale, che comprendono Mahé e Praslin, sono costituite da graniti di seicentocinquanta milioni di anni. Si tratta di frammenti continentali rimasti sul posto quando l'India si separò dall'Africa 135 milioni di anni fa, slittando verso nord. Dal 1974, le Seychelles si sono trasformate da colonia britannica in repubblica indipendente, di matrice socialista.

^su

Le mete

Le Seychelles attendono da tutto il mondo amanti dell'avventura e sognatori alla ricerca delle dolcezze di baie nascoste, di foreste lussureggianti e profumate di alberi fioriti e di orchidee bellissime. I fondali, di straordinaria trasparenza, accolgono oltre 300 specie di pesci in una fantasmagorica architettura di coralli e madrepore. L'Oceano Indiano è l 'unico grande mare del mondo in cui le correnti cambiano direzione con le stagioni. Due volte all'anno, mentre i venti e le correnti "tornano indietro" l'aria e il mare attorno alle Seychelles si calmano, diventando perfetti per le immersioni. Oltre all'incanto magicamente intatto di tutte le isole, due mete a cui non si può rinunciare: Bird Island e il parco naturale del Coco-de-mer a Praslin.

Bird Island

Bird Island è una isoletta corallina ad una sessantina di miglia a nord di Mahé che, da aprile a novembre, diventa terreno di nidificazione per oltre un milione di starne scure. Uno spettacolo di straordinaria suggestione, in un lembo di terra assolutamente incontaminato e severamente protetto.

Praslin

Nel cuore collinoso dell'isola di Praslin, si trova una riserva naturale di una ventina di ettari, nota come la Vallée de Mai. È una foresta vergine, risonante dei canti degli uccelli, che racchiude una delle più alte percentuali del mondo di specie esclusive di piante e animali. Tra tutte, la specie più straordinaria, la palma Coco-de-mer.

^su

Coco-de-mer

Questo frutto bilobato, un tempo apprezzato come toccasana per ogni malattia, antidoto per i veleni e come afrodisiaco, cresce su altissime palme dai grandi ventagli piumosi che ondeggiano e strepitano sotto la forza del vento. Una leggenda locale dice che il fruscio e l'ondeggiamento sono causati dalla palma maschio che, nell'eccitazione dell'accoppiamento, protende il suo regale ombrello verso la palma femmina, per un incontro sensuale ed aereo che perpetua la specie. Finché, spossato, perde le sue noci, che cadono a terra; scintillanti, neri talismani per una felicità senza tempo.

^su

Mappa
Mappa - Clik on

Mahé
Mahè - Clik to Zoom

Gente
Gente - Clik on

Palme
Palme - Clik/Zoom
Isola1
Isola 1- Clik to Zoom
Isola2
Isola 2 - Clik to Zoom

Ragno
Ragno - Clik to Zoom

-
Esercitazione 1: Laboratorio informatica
Scienze della Comunicazione a cura di m.maponi - 8 aprile 2003